Blog

Fuso orario in Australia

Il continente Australia e’ piu’ di 25 volte l’Italia e ha 3 differenti fusi orari ufficiali istituiti nel 1895.

–          Eastern Standard Time AEST (GMT+10), 9 ore avanti rispetto all’Italia

–          Central Standard Time ACST (GMT+9 1/2), 8 ore e mezza avanti rispetto all’Italia

–          Western Time ASWT (GMT +8), 7 ore avanti rispetto all’Italia

Nel Queensland, Northern Territory e il Western Australia non si utilizza l’ora legale, quindi non vi e’ il cambio dell’ora durante i mesi piu’ caldi dell’anno.

Il Western Australia ha adottato l’ora solare nel 2006 per un periodo di prova tuttavia un referendum del 2009 ha riportato l’uso dell’ora legale.

L’Australian Capital Territory, il New South Wales, la Tasmania e il Victoria spostano le lancette dalla prima Domenica di Ottobre e fino alla prima Domenica in Aprile passando da GMT+ 10 all’ora solare chiamata AEDT (GMT+11).

Il South Australia e la citta’ di Broken Hill in New South Wales sposano le lancette solo di un’ora passando a ACDT (GMT +10 ½). Lord How Island osserva invece il GMT+ 11.

Una notizia curiosa e’ che il treno Indian Pacific che collega l’Australia da Sydney a Perth viaggia con un proprio orario tra la citta’ di Kalgoorlie e Port Augusta chiamato “train time”.

Pur essendo una federazione di 6 stati esistono molti territori che seguono dei fusi orari propri come le Norfolk Island e Christmas Island. Esiste da molti anni un dibattito acceso nel Queensland nell’adottare o meno l’ora solare, ma gli abitanti che vivono nel nord soprattutto in citta’ remote e rurali rimangono contro.

Il cambio dell’ora in tutto il mondo è regolato principalmente sulla longitudine e quindi questa differenza causa non pochi disguidi su orari di apertura di negozi e altre attivita’. Forse la situazione potrebbe cambiare in vista dei Commonwealth Games previsti nel 2018.